martedì 28 ottobre 2008

Corri per Monica - 1°Novembre


Si corre nella giornata dedicata al ricordo di chi non è più con noi,
per i particolari clicca sull'immagine.

Sono passati sette mesi, riporto quanto scritto allora da Cristiano.

E’ proprio successo qualcosa di molto strano venerdì scorso sulle strade dei nostri allenamenti.
Una ragazza ha perso la vita correndo. Non era una del nostro gruppo, ma l’abbiamo notata più di qualche volta allenarsi al nostro campo. Abbiamo anche scherzato con lei, le volevamo “appioppare” il nostro scapolone d’oro, senza nemmeno sapere se era già fidanzata o meno.Non era del nostro gruppo, ma è un po’ come lo fosse stata; per quello spirito che accomuna tutti nel momento della fatica, dello sforzo. Proprio così, quando si corre per quanto divertente sia e per quanto motivati si sia è sempre, comunque, uno sforzo fisico e quando più persone lo compiono assieme ci si sente tutti un po’ più uniti.
Questo è quello che ci legava a Monica… l’avevamo semplicemente notata in più di un’occasione.
Lo sconforto che si respira nel nostro ambiente è grande e penso di interpretare i sentimenti di tutti mettendolo nero su bianco. Non è giusto morire per correre, ma voglio impormi di pensare che il destino se aveva deciso che doveva andare così, così ha fatto. Che in quel momento stesse facendo running, non conta; era semplicemente scritto che in quel momento la sua vita doveva cessare.
E’ successo qualcosa di molto strano venerdì scorso sulle strade dei nostri allenamenti.
Quella sera le notizie sono rimbalzate confuse, ho ricevuto telefonate e messaggini sul cellulare che chiedevano tutte la stessa cosa: “Ma è qualcuno di voi”? “E come è potuto succedere?”.
Con la mia famiglia abbiamo interrotto la cena, non si capiva a chi era successo, velocemente ho appurato che non era nessuno del nostro gruppo, ma questo non era sufficiente, qualcuno doveva pur essere; li conosco quasi tutti quelli che corrono a Chirignago e alla Gazzera. Sono andato a letto che la domanda non aveva ancora trovato risposta…
La mattina seguente il nome è diventato di dominio pubblico.
Ciao Monica.

Nessun commento: