giovedì 1 gennaio 2009

Para vos atleta - Per voi atleti


Para vos atleta
para vos que sabés del frío, de calor,
de triunfos y derrotas
para vos que tenés el cuerpo sano
el alma ancha y el corazón grande.
Para vos que tenés muchos amigos
muchos anhelos
la alegría adulta y la sonrisa de los niños.
Para vos que no sabés de hielos ni de soles
de lluvia ni rencores.
Para vos, atleta
que recorriste pueblos y ciudades
uniendo Estados con tu andar
Para vos, atleta
que desprecias la guerra y ansías la paz.


Per voi atleti
per voi che sapete di freddo, di calore,
di trionfi e sconfitte
per voi che avete il corpo sano
l'anima ampia e il cuore grande.
Per voi che avete molti amici
molte aspirazioni
l’allegria matura e il sorriso dei bambini.
Per voi che non sapete di gelo ne di sole
di pioggia ne rancore.
Per voi, atleti
che percorrete i villaggi e le città
unendo Stati con il vostro camminare
Per voi, atleti
che disprezzate la guerra e anelate la pace.

di Miguel Sanchez

Miguel Benancio Sanchez amava la vita, l'atletica, l'Argentina, il suo Paese.
Quando una banda paramilitare lo sequestrò a casa sua, nella notte fra l'8 e il 9 gennaio 1978,
trovò la bandiera bianca e celeste attaccata alla parete.
Gli chiesero:"Perché?".
E lui rispose: "Perché sono argentino".
Aveva 25 anni quando gli bendarono gli occhi e lo infilarono sul Ford Falcon nero…

il seguito cliccando qua

18 Gennaio 2008, Roma Acqua Acetosa, ore 10, “La Corsa di Miguel”
Per le iscrizioni e tutte le informazioni www.lacorsadimiguel.it

Il primo post del 2009 lo dedico a Miguel.
Finora non avevo mai parlato di gare fuori da Veneto.
Partire da Venezia ed andare a Roma per correre solo 10km ... mi sembra un po’ dura,
comunque la rete porta questo blog in tutta Italia (oddio, in tutto il mondo),
e sono soddisfatto se riesco ad invogliare qualcuno.
Correndo per Miguel si aiutano tanti, TANTI, progetti di solidarietà.
Chi partecipa da fuori Roma può contattare gli organizzatori per trovare un posto dove dormire senza svenarsi.

E poi ... ce lo chiede il Gianpy, punto.

Nessun commento: