sabato 25 aprile 2009

2 Rocche ... diviso 3


Il grafico la dice tutta.
Durissima!
Non era una delle mete di quest'anno, per fortuna.
Per cui nessun impegno particolare, mi era sufficente migliorare il tempo finale dello scorso anno e ci sono riuscito con 5 minuti in meno.

Alla fine ritrovo una gara con 3 facce molto diverse fra loro.

Prima parte corsa al risparmio; la salitona iniziale bella tosta l'ho affrontata senza mai alzare il fiato; nella successiva discesa sono stato cauto, senza tirare particolarmente, badando al risparmio ed a evitare cadute.
Dall'8°km mi sentivo bene, ben carburato, le gambe giravano fluide, ed anche se il passaggio a metà gara non è stato buonissimo (1h08) avevo ottime sensazioni, avrei scommesso che più avanti potevo anche aumentare, qualcosa mi ha detto di non farlo da subito.
Ultimo terzo di gara ... stop.
Nella salita al 14°km ho cominciato a sentire i polpacci fiacchi ... sempre più vuoti ... finchè si sono rifiutati di spingere, ed i 14 minuti impiegati per questo km la dicono tutta. Poi hanno iniziato anche le cosce a non spingere più. Nessun crampo, nessun dolore particolare, solo gambe inesorabilmente vuote che si rifiutavano di affrontare qualsiasi salitina, mentre in piano e discesa bene o male giravano (lente).
Eppure sono allenato, è stata la 6^ maratonina di quest'anno, di cui 3 collinari, tutte corse a ritmi medio/lenti con ottime sensazioni finali; inoltre nelle gambe ho anche 2 volte i 30km (che l'anno scorso non avevo mai fatto).
Forse troppo?
O forse nessuna delle precedenti era ... la 2 Rocche!
Comunque il tutto sempre in vista dell'appuntamento clou di Agosto, la Camignada.

Avevo deciso di correre assieme a Pasteo e Massimo, e per due terzi siamo stati assieme. Poi Massimo "ne aveva" di più e se n'è andato, arrivando una decina di minuti prima di noi due, appaiati, però era Pasteo che mi aspettava e mi "tirava".

Organizzazione da 10 e lode, perfetta, oltre ai punti di ristoro hanno posizionato anche dei tavolini con solo bevande, in punti strategici, dove si sentiva proprio il bisogno di bere qualcosa.
Zona di partenza/arrivo con molti gazebo, sembrava quasi l'expo di una grande maratona.
Tanto personale in qualsiasi punto (parcheggi, iscrizioni, pacco gara, presidio incroci, ristori vari e sopratutto in quello finale) per cui mai nessuna coda.
Il fango era minore dello scorso anno, nonostante le recenti piogge, e comunque le zone pericolose erano ben segnalate in anticipo, e qualche cartello indicava anche le originalità dei punti che stavamo attraversando.
E' la somma di tutto questo a far sì che i partecipanti affluiscano moltissimi, sarò proprio curioso di leggere in quanti eravamo.

Insomma, a parte la gran faticata, giornata positiva.

9 commenti:

andrea ha detto...

ciao giovanni complimenti. cinque minuti in meno, punto (vedila cosi')
io non lo mai fatta ma vedendo il grafico penso sia le "due rocche", che stermina la
gente
che tempo ha fatto ?

Alberto Bressan "Pasteo" ha detto...

La DUEROCCHE é una gara per runners tosti ed io quest' anno l' ho capito alla grande! Quando eri in difficoltà ho pensato a te quando al parco S. Giuliano (Venicemarathon 2008)eri li a gridare:"Vaiiii Pasteoooo" e quindi non ti preoccupare...é stato un piacere correre con te oggi!
Ciao e salutami tua moglie...haaaa stavo per dimeticare! Una carezza alla tua barboncinaaaaa

Anonimo ha detto...

io l'ho sempre detto che voi siete matti! Io ho corso la 12 km. e già mi sembra di aver scalato l'Everest! Comunque siete tosti!
Ti è piaciuta la mia foto?
Manuela (la morosa di Pasteo)

the yogi ha detto...

...e nonostante tutto hai migliorato, stai meglio di quanto credi :)

giovanni56 ha detto...

@ andrea - tempo? splendido sole! :-)).
Mi sa che dovrò ridimensionare quel tempo per l’iscrizione di ottobre di cui ti ho parlato.

giovanni56 ha detto...

@ pasteo - solo grazie.

giovanni56 ha detto...

@ manuela - belle le foto, una la userò in un secondo post per dire alcune cose che mi sono dimenticato.
E' vero, non siamo proprio apposto con la testa, però se questo serve per farci stare meglio (pasteo ha smesso con il fumo) ben venga.
Complimenti anche a te per la 12km.

giovanni56 ha detto...

@ yogi - quei 5 minuti sono il tempo che lo scorso anno avevo perso a causa di una caduta, per cui siamo là. La differenza è che lo scorso anno l'avevo preparata appositamente, mentre quest'anno è stato solo un passaggio verso altre mete. Uno svuotamento di gambe non lo provavo dai tempi che praticavo maratone, adesso lavorerò su questo.

GIAN CARLO ha detto...

Beh, non proprio una passeggiata di salute.