martedì 6 ottobre 2009

Venezia o Venice?


Ottobre è il mese della Venice Marathon.Lo so, direte che di maratone ce ne sono anche altre, però permettetemelo ... non c'è storia, non c'è paragone.

Uno dei motivi per i quali sono un po' lontano dal blog è perchè mi hanno inviato a lavorare per un periodo di tempo proprio a Venezia centro storico.
Questo per me significa oltre un'ora in più al giorno da dedicare ai viaggi, tempo che prima dedicavo ad altro.

Di mattina presto, lungo i percorsi non tradizionalmente turistici, dentro alle calli semivuote, incontro spesso dei podisti, qualcuno chiaramente in fase di allenamento, molti in semplice jogging. Molti di loro sono stranieri (da qua il titolo del post) ed hanno ben capito che dentro a Venezia si accumulano esperienze uniche, ad esempio è unico fermarsi a fare stretching godendosi il panorama da sopra il ponte di Rialto come ho visto fare a due americani.

In questa ventina di giorni che mancano alla gara inserirò una serie di post che parlano delle mie esperienze alle Venice a cui ho partecipato. Gli organizzatori non hanno bisogno di pubblicità, quest'anno hanno chiuso le iscrizioni  più di un mese prima della gara, avendo raggiunto il numero massimo che permette una buona accoglienza in questa particolare città.

3 commenti:

Alberto Bressan "Pasteo" ha detto...

Io ho dei parenti a Venezia e so quanto sia impegnativo avere il posto di lavoro priprio nel centro. Alla maratona ci sarò ma come l' anno scorso mi fermo dopo il 32° km e cammino fino al 40° per poi godermi gli ultimi 2 tra le ali di gente che lasciano senza fiato. Mi dispiace che tu non ci sia...comunque aspetterò i post che pubblicherai prossimamente.
Ciao Giovanni

the yogi ha detto...

venezia! per chissà quale retaggio ce l'ho nel cuore da sempre.... dovrò tornarci, magari per la maratona....

Patty ha detto...

ci sarò anch'io ogni suggerimento sarà un prezioso consiglio!