giovedì 22 ottobre 2009

Venice Marathon 6 - L'arrivo

Gli altoparlanti mi massacrano le orecchie con le urla dello speaker, ma all'improvviso la testa si svuota e non esiste nulla più.
Cerco volti conosciuti tra gli spettatori.
Mi assale un misto di riso e lacrime.
Lancio al cielo il bacio finale, a ringraziare tutti.
Un'occhiata fugace al tabellone del tempo e...
lo taglio.
Non ci penso nemmeno al fatto che il primo arrivato ha impiegato quasi metà del mio tempo ...
il vincitore sono io ...
solo io.
Gli occhi si appannano, troppo pieni,
occupati dalle 42195 immagini che mi sono passate davanti.


 P.S. "La mia Venice Marathon" il racconto completo è inserito nella colonna a destra del blog

6 commenti:

Ale57 ha detto...

Bella....da brividi. Grazie.... adesso tocca a me...

Master Runners ha detto...

Cose che solo un maratoneta può provare!
Giovanni complimenti ancora!

Alberto Bressan "Pasteo" ha detto...

Da brividi!
Ciao Giovanni domenica mi mancherai!

Mic ha detto...

Giovanni, ti faccio un in bocca al lupo per domenica! E siccome sei del giro approfitto per chiederti un'informazione: com'è la garetta di domenica a Sant'Andrea barbarana? Cercavo una garetta per fare un allenamento di medio. Sai dirmi qualcosa del percorso di 11km? immagino sia piatto... C'è asfalto o anche sterrato?
Ciao e grazie!

giovanni56 ha detto...

@ Pasteo - se vuoi farti passare i brividi devi correre più veloce :-))

giovanni56 ha detto...

Ciao Mic
La mia domenica è un bivio con molte strade, che in questo preciso momento mi indirizza verso ... il divano (mal di schiena).
Mi dispiace non ho mai corso a S.Andrea e non conosco il tracciato, se oggi (sabato) mi sento meglio forse domani lo scopriremo assieme.