venerdì 4 dicembre 2009

La crisi non è uguale per tutti


Mentre alcune maratone sono costrette a chiudere per mancanza di fondi,
mentre altre speravano in un ritorno migliore,
mentre altre si ridimensionano,
mentre altre cambiano in continuazione data,
altre ...
forse vivono in un'altro mondo.
O forse vengono gestite in modi diversi, migliori.
Ne cito una, Firenze che quest'anno ha battuto enormemente il proprio record di presenze.
E a Venezia cosa si sta pensando?
Dati oramai acquisiti sono il numero massimo di 6000/6500 partecipanti che la città riesce ad assorbire, e che questo tetto riescono a raggiungerlo alcuni mesi prima della manifestazione lasciando così fuori molti potenziali partecipanti,
stanno riflettendo su qualcosa che finora nessuno ha osato:
Due gare.
Stiamo a vedere.

5 commenti:

the yogi ha detto...

cioè due/tre partenze come NY o cosa? il n.chiuso è cmq uno scotto da pagare per correre nelle città d'arte, altrimenti dovresti bloccare tutto e far pagare tipo 150 € per la gestione/organizzazione....

giovanni56 ha detto...

DA quel che sembra ... proprio due gare in due date diverse

the yogi ha detto...

hmmm, due volte la stessa maratona... l'idea non è affatto balzana ma non credo arginerà le iscrizioni, anzi le raddoppierà...

insane ha detto...

Non mi convince la questione 2 volte la stessa gara,dovrei pensarci...

Alberto Bressan "Pasteo" ha detto...

Spero di no! La Venicemarathon deve restare una gara unica! Sarebbe solo una cavolata per far aumentare il business e i soldi che guadagno sono più che abbondanti!