giovedì 7 gennaio 2010

Amaro > Dolce

Un anno è lungo, però passa velocissimo, talmente veloce che ...
sono già all'anno dopo.
Lo stesso identico giorno,
alla stessa identica ora
correndo sulla stessa identica strada,
mi sono chiesto:
"Ma quest'anno trascorso è servito a qualcosa?"
Amaro.
Poi guardo il volto di mio figlio, e lo vedo cambiato.
Dolce.
Anche se ho impiegato 30" in più.
Al km.

3 commenti:

the yogi ha detto...

semplice e profondo..... lirico!

giovanni56 ha detto...

Lirico? Forse perché una volta votavo Verdi! :-))

Anna LA MARATONETA ha detto...

scrivi troppo bene...poeta.