martedì 19 gennaio 2010

Essere Atleta

Quando qualcuno mi diceva:
"Tu sei uno sportivo"
io rispondevo:
"Ti sbagli, non sono uno sportivo, sono un Atleta, c'è scritto nella mia tessera FIDAL"

Sportivo è quello che da una tribuna dello stadio sbraita contro arbitro e giocatori;
sportivo è quello che si siede davanti alla TV ed appoggia sopra al tavolo il pacchetto di sigarette e la bottiglia di superalcolico.

Mi sto chiedendo: "Adesso che non sono più iscritto FIDAL posso continuare a definirmi Atleta?"
C'è un confine?

4 commenti:

elteo ha detto...

Ti dirò che nella vita io mi sono sempre sentito un atleta, anche quando avevo sul groppone 20 kg in più e la mia vecchia vita sportiva era andata ormai a farsi benedire e lo stile di vita era ormai degradato. E' stato proprio questo mio sentirmi atleta che mi ha fatto appassionare alla corsa un paio di anni fa, inizialmente come mezzo per perdere peso, poi si sa, da cosa nasce cosa..
Comunque tornando alla tua domanda nemmeno io sono tesserato con alcuna federazione agonistica ma mi sento a pieno titolo un atleta, per lo stile di vita che conduco e per la voglia di star bene con me stesso tramite l'attivita sportiva.

Patty ha detto...

ma ci mancherebbe.....atleta viene dalla passione non da una tessera che ti serve solo per fare sapere ad altri che corri.....

the yogi ha detto...

se bastasse una tessera, a fare uno sportivo, lo sarebbero anche gli abbonati al tram......

Alberto Bressan "Pasteo" ha detto...

Credo che puoi dichiararti atleta al 100% tessera o non tessera anche perché quanti "atleti" tesserati con la fidal che a fine gara fumano e bevono!
Ciao Giovanni