domenica 14 febbraio 2010

Protezione Civile

Qua da noi in quasi tutte le manifestazioni podistiche è presente la Protezione Civile.
Volontari che impiegano il loro tempo libero per proteggerci lungo le strade, senza fini di lucro (anche se si guadagnassero una cena sociale sarebbe ben meritata), sempre pronti ad intervenire in emergenze ben più gravi.
Grazie.
Di palo in frasca.
In questo post parlavo di un massaggio che non mi ha fatto molto bene.
Aggancio dei due discorsi.
Giuro che quella massaggiatrice non si chiamava Francesca.

Oggi rarissima domenica senza corsa.
Il mal di schiena mi ha bloccato dopo un centinaio di metri di una semplice uscita allenamento.
Un sabato passato praticamente a fare il muratore è stato nocivo ... non ho più l'età.




.

2 commenti:

guido ha detto...

La ragazza di quel massaggio si chiama Cinzia
Ciao Giovanni

Alberto Bressan "Pasteo" ha detto...

La protezione civile che segue le gare ha tutto il mio rispetto. Per la schiena stai attento che i lavori troppo pesanti segnano!
Ciao Giovanni