sabato 27 marzo 2010

Si cambia

Cambia l'ora? E' l'ora di cambiare!
Il treno "Primavera" è arrivato: "siii caaambiaa".

Nell'intestazione del blog ho aggiunto un sottotitolo che è tutto un programma, uno specchio del mio periodo attuale "slow-run".

Avrete notato che, in alternativa a chi fa dei "tempi" il suo leit motiv, io sono restio a specificare le mie velocità o i miei allenamenti; sebbene non abbia niente da vergognarmi non sono le cose che intendo comunicare con questo blog.

Ai nostri livelli la corsa non deve essere formata solo da uno sciorinare di "best time", da una sterile ripetizione di ... ripetute.
Ed allora ... via ... con albe e tramonti  (a questi due vocaboli si possono dare molti sigificati); rumori che si trasformano in melodie; sudori che scendono fino alla bocca, magari passando prima a bruciare gli occhi; profumi inattesi rigettando gli olezzi delle pomate pregara; poi, siccome non esistiamo solo noi, anche "gli altri"; e così via.
Insomma un raffinamento, una radicalizzazione di quanto ho cercato di portare avanti finora con questi scritti.

Conclusione: "Lento blog - gustare i sapori diversi che può regalare la corsa".

3 commenti:

the yogi ha detto...

ehi, con me sfondi una porta girevole! io poi son lento anche nella corsa... ;)

Ale57 ha detto...

Penso che ci ritroveremo in tanti con la tua stessa filosofia. Anche se i "lenti" non siamo noi ma chi è restìo ad alzare le chiappe dal divano....

Alberto Bressan "Pasteo" ha detto...

Alla fine correndo lentamente si possono gustare meglio i paesaggi.Concordo con il tuo post