giovedì 21 ottobre 2010

Il dopo-maratona, la DOMS

Vi aspettavate un post pre-maratona?
Ed invece no, guardo avanti, guardo al dopo.
Stavo adocchiando il mio futuro quando la sfera di cristallo si è spezzata in due metà, sintomo di ... mezze?

Per adesso mi fermo al ..."day after".

Se per caso lunedi ci fossimo già dimenticati di aver corso una maratona, ce lo ricorderanno molti muscoli delle nostre gambe.

Questa fase dolorosa non viene definita da nessun vocabolo della lingua italiana, e viene indicata con l'acronimo DOMS (Delayed Onset Muscle Soreness = Insorgenza ritardata indolenzimento muscolare).

Eccone trovata qua una descrizione in rete e qua una pagina su Wikipedia (con una "visione" più da bodybuilder).

Bollettino marea per domenica, definitivo, massima 95cm ore 11,15, minima alle ore 17,50, tenendo conto che P.za S.Marco va sott'acqua quando sale a circa 90cm significa che i piedi se li bagnerà solo chi correrà mooolto veloce.

Meteo ancora incerto, ogni sito dice qualcosa di diverso, presumo che il definitivo lo avremo solo sabato.

Nessun commento: