venerdì 8 ottobre 2010

La mia Venice Marathon - ricordi

Mi sto preparando anche mentalmente.

Se qualcuno ha un po' di tempo per leggere e vuole accompagnarmi in questo viaggio di 42km, ripropongo:
 "La mia Venice Marathon"

Con il tempo il tracciato è cambiato in alcuni punti, cliccando qua potete vedere il percorso 2010 ben dettagliato su Google Maps.

Ripropongo anche:
"Il training autogeno nella corsa di resistenza"
un aiuto per superare "la crisi" ... il buco nero ... le visioni di Santi e Madonne.

6 commenti:

Ale57 ha detto...

In bocca al lupo!
La tua bella "Venice marathon" è uno dei capitoli più belli del nostro famoso libro. Ogni tanto me la rileggo...

giovanni56 ha detto...

Grande Ale, azz, è vero, me l'ero dimenticato. Più belli? Grazie.

theyogi ha detto...

vedere per la prima volta il tracciato della mara, mi restituisce per intero il senso di quanto ci apprestiamo a fare... vale come training autogeno?

Master Runners ha detto...

Odio solo due cose di questa gara, Marghera e dallo scorso anno il parco di san Giuliano.

nino ha detto...

bel post quello sulla maratona.
nelle tue parole ho rivisto quanto provato l'anno scorso.

giovanni56 ha detto...

@ yogi - applicarsi, applicarsi ;)

@ master - il tratto triste di marghera è solo quello delle fabbriche, un paio di km, poi c'è gente. Idem dentro al Parco, che quest'anno sarà più breve perchè recupereranno il tratti in più dentro a P.za Ferretto (qua mi aspetto tantissima gente) e P.za S.Marco.

@ nino - ci sarai anche quest'anno?