domenica 6 febbraio 2011

Corsa par e strade de Preganziol e dintorni 2011

Pienone;
il sole e la tanta voglia di correre hanno richiamato 4000 scalmanati che hanno sciolto il freddo iniziale.
"Azz... ma ci sono proprio tutti!"
Ottima la location, l'immenso parcheggio di un ipermercato ha accolto tutti e tutto, ed è anche avanzato spazio.
Ricomincia il circuito CPT e prima della partenza ritrovo tutte le vecchie facce ... un po' più vecchie
:-))
Sulla linea dello start ecco le seghe mentali:
"Giovanni, inizia tranquillo, se parti a 4' adesso che hai 5' di sicuro termini a 6', insoddisfatto".
Il tracciato lo hanno cambiato per l'ennesima volta, tutto asfalto con brevi tratti di sterrato-simil-asfalto; la zona non offre nessuna attrattiva per cui testa bassa: "Pronti, bang, VIA!"
Primo km: 4'40 (il gruppo trascina, ci sta).
Secondo km: 4'30 (ahi, ci risiamo, troppo veloce, E NON HAI SCUSE! RALLENTA SCEMO!)
Terzo km: ancora 4'40 (niente, la sensibilità al ritmo proprio non c'è).
Km seguenti, calo costante metodico di 5" al km, più causato dalla pesantezza muscolare che voluto, ed infine l'ultimo dei 12,3 km accelerando in perfetta media finale, 4'55 quindi attorno al previsto.
Non potevo pretendere di più, sono in un periodo di carico e già dall'inizio mi manca la brillantezza, mi mancano i ritmi veloci e su questi inizierò a lavorare a marzo.
Calma.
Per ora il bicchiere è mezzo ... bevuto.
(il ristoro di mezzo l'ho saltato, intimorito dalla segnaletica in foto, quello finale non era ... coinvolgente).

11 commenti:

theyogi ha detto...

con un ristoro del genere si fa presto ad arrivare a 4000! :)) con quegli iscritti si è nella topten....

Anonimo ha detto...

He he he, troppo togo!
Complimenti, e mi raccomando buona uscita in bici a metà settimana (occhio che con la bici si corre il rischio di beccarsi il virus! Detto da uno che se l'è beccato.)
Ciao
Andreas

giovanni56 ha detto...

@ Yogi, chissà perchè nella zona non si vedono mai certi parlamentari? :))

giovanni56 ha detto...

@ Andreas, quale Virus? Per ora nell'oretta in bici vado a Fusina (qua è difficile trovare strade tranquille), per cui faccio il giro completo della Montedison e ci pensano loro a ... disinfettare (mettiamola così valà, in compenso chissà cos'altro mi prenderò)

rosa ha detto...

ciao Giovanni, ma quante cose si imparano con la corsa, ancora non avevo visto una segnaletica così!
buone corse
Rosa
http://letreci.blogspot.com/

Anonimo ha detto...

Ciao Giovanni,
intendevo dire il "Virus della bicicletta" (quello che fa venire una strana voglia di pedalare, senza apparente motivo...). Pare che sia abbastanza contagioso (per fortuna! ;-)
Andreas

Alberto Bressan "Pasteo" ha detto...

Mi sembra che dai tempi stai ritornando alla grandissima! Dai che presto ci si rivede!Ciao

giovanni56 ha detto...

@ Rosa - Ti garantisco non è un falso, tutti i cartelli in ingresso a Preganziol sono così

giovanni56 ha detto...

@ Andreas - La bici è divertente, meno traumatica della corsa, e si può scegliere con più libertà se far fatica oppure no facendo comunque strada.

giovanni56 ha detto...

@ Pasteo - la voglia ci sarebbe, i risultati un po' meno (almeno per ora). Ci sarai a Casale?

Alberto Bressan "Pasteo" ha detto...

Si sarò a Casale ma avendo l'ultimo lunghissimo sarò costretto a correre tutti e 3 i percorsi!!!Comunque tra uno e l'altro di sicuro ci si trova!

@ Rosa Preganziol ha vissuto periodi davvero squallidi soprattutto lungo il Terraglio tra gli anni '90 e 2005 ma ancora oggi da quello che si sente dire! Pensa che quando ero più giovane e andavo a vedere concerti allo 041 di Mestre tornando a casa ho rischiato molti incidenti a causa di macchine che facevano manovre assurde per contrattare con le lucciole! I cartelli non solo sono veri ma sono pure utili!