martedì 10 maggio 2011

Io non voglio il silenzio

Ne parlo con anticipo perché desidero darle il maggior risalto.
Per una volta correrò in maniera diversa, con uno scopo ben preciso, inserito in una manifestazione non propriamente podistica, dove la corsa viene a latere di un discorso molto più ... serio.

Sicuramente avrete sentito parlare dell'agenda rossa di Borsellino, quella misteriosamente sparita subito dopo l'assassinio del giudice nella quale, in base alle testimonianze dei collaboratori di giustizia, erano contenuti molti nomi e dati fondamentali alle indagini riguardanti la mafia siciliana; si è costituita l'associazione Movimento Agende Rosse, che si occupa di organizzare delle pacifiche e legali manifestazioni allo scopo di informare e sensibilizzare i cittadini sul reale pericolo mafia, per la difesa della Costituzione Italiana, della legalità e della democrazia.

Articolo da Il Gazzettino:
Anche Venezia partecipa alla giornata di solidarietà in favore del procuratore aggiunto di Palermo, Antonio Ingroia, il magistrato che, assieme ad altri colleghi di Palermo e di Caltanissetta, sta indagando sulla "trattativa" Stato-Mafia, e oggetto di pesantissime critiche da parte della maggioranza di Governo dopo che il testimone Massimo Ciancimino è stato arrestato per calunnia aggravata nei confronti dell’ex capo della polizia Gianni De Gennaro. Il coordinamento nazionale del Movimento Agende Rosse ha organizzato, per venerdì 13 maggio, manifestazioni di solidarietà che si svolgeranno in contemporanea in varie città italiane. Gianluigi Placella, delegato veneziano del Movimento ha organizzato una marcia denominata "Cento passi per Ingroia" che partirà alle 18,30 da Punta della Dogana (cioè punta della Salute, dove si passa con la Venice), arrivando a Piazzale Roma via Zattere-Santa Margherita. Da lì una staffetta di maratoneti con podisti dell'Amatori Atletica Chirignago percorrerà il tratto pedonale del Ponte della Libertà, con l'Agenda Rossa come testimone, fino a via Palazzo a Mestre, punto finale di ritrovo di tutti i partecipanti. Nello spiazzo antistante il Palazzo Municipale alle 21,30 si darà inizio alla lettura di pagine del libro "Nel labirinto degli dei" dello stesso Antonio Ingroia.

Se qualcun'altro è interessato alla partecipazione può rivolgersi a Gianluigi Placella gplacell@.libero.it; entro giovedi 12 alle ore 12.

2 commenti:

Alberto Bressan "Pasteo" ha detto...

Non lo so chi é stato ma sono certo di chi non é Stato!

Manuela Sartor ha detto...

Lodevole iniziativa! Per quel che riguarda i nostri politici spero non siano tutti uguali ma dovrebbero lasciar spazio a qualcosa di diverso! apprezzo molto il candidato sindaco di Milano del MOvimento 5 Stelle.