domenica 17 luglio 2011

S.Anna di Collalto 2011

Il Trevisando non è un vero e proprio circuito, ma una trentina di gare che si sono organizzate le date in modo da non entrare in concorrenza, semicompetitive con classifiche che non vanno oltre ai primissimi arrivati.
Molte sono collinari ed hanno tre percorsi attorno ai 5 10 20 km, per cui si può scegliere anche all'ultimo momento quanto impegno metterci, così anche Donatella e le cagnoline possono passeggiare e godersi il fresco e l'ossigeno dei boschi ammirardo le amenità della Marca Trevigiana.

Fra queste la gara di S.Anna di Susegana, sul Collalto, dove sabato siamo andati per la prima volta.
5 e 10km (9,5 per la precisione), niente altezze importanti (come da immagine) però continui saliscendi.
Quando riesco a correre tutte le salite con il freno tirato solo perché non conoscendo il percorso non so cosa mi aspetta in seguito, significa che le gambe girano bene.
Quando in discesa i talloni toccano il sedere ... significa che le gambe girano bene.
Quando la velocità istantanea del GPS registra più volte 3'40" al km (anche se in discesa) ... significa che le gambe girano bene,
Quando negli ultimi 2 km decido di dare tutto e rimango sotto ai 4'00 (anche se in discesa) significa che ... il giorno dopo avrò un gran mal di gambe.
Ed invece no, nemmeno il minimo doloretto, tanto che domenica ho deciso di continuare a mantenere le uscite giornaliere anche se per soli 40 minutini di scarico, seguiti sempre da abbondanti esercizi.

Logica grande soddisfazione finale, festeggiata a costicine e salsicce (non nel costo d'iscrizione).
Organizzazione ottima, con ampi parcheggi custoditi, percorso con km segnalati e parecchi "sbandieratori"; distribuzione d'acqua (fresca) ogni paio di km in modo che nessuno ha potuto dire di aver patito la sete.
Anche la dea Fortuna ci ha messo del suo, tenendo lontani i temporali che sentivamo brontolare in lontananza.
Insomma ... da ripetere.

Nessun commento: