domenica 1 aprile 2012

Motta di Livenza 2012

Oggi domenica delle palme? Foto ad hoc.

Questa è stata solo la mia terza partecipazione a Motta di Livenza, sebbene questa gara faccia parte del circuito CPT da molti anni.
In questo periodo le concomitanze sono tante, oggi nel raggio di un centinaio di km avevo ben 15 scelte, 5 competitive FIDAL (che ho subito scartato), 7 non competitive FIASP, 3 semicompetitive libere.
Evidenzio la sola Mestre con 2 competitive, una stradale per tesserati e l'apertura provinciale su pista, due cose diverse che però potrebbero calamitare numeri differenti se meglio distribuite nel tempo.

Essendo la condizione ancora scarsa non me la sono sentita di affrontare percorsi collinari, così la scelta è caduta su Motta, io sui 10,7 km, Donatella (finalmente con cagnoline) sui 6, più c'era una mezza.
Percorso misurato perfettamente su e giù per gli argini dei tanti corsi d'acqua che circondano questa cittadina, in asfalto o sterrato bello liscio, con finale prima dentro al bel centro cittadino rimesso a nuovo, chiuso totalmente al traffico (anche il resto era ben presidiato), poi dentro allo stadio dove 300 metri finali di pista fanno sempre venir voglia di volata.
Il sole sembrava volerci lasciare, lasciando sfogare un vento frescofresco, tanto che prima della partenza avevo paura di essere vestito troppo leggero, invece tutti e due ci hanno accompagnato per tutta la gara.
"Hai freddo? Corri più forte!" diceva non ricordo chi, l'ho ascoltato imponendomi di mantenere comunque un buon ritmo anche nei momenti di maggior affaticamento e, a sorpresa, mi sono ritrovato ad affrontare un finale in crescendo, quindi con buone sensazioni rispetto ad una sola settimana fa.

2 i ristori lungo il percorso, che ho saltato sia non sentendone il bisogno, sia avendo paura di rompere quel ritmo soddisfacente che mi aveva "acchiappato" (comunque non alto eh!). Ad uno anche un gruppo di ragazzi  ci rallegrava con la sua musica. Logicamente poi non ho saltato quello finale, sempre ottimo ed abbondante.
Insomma giornata gioiosa, e nel prossimo weekend si ritorna alla colline (salvo complicazioni).

3 commenti:

theyogi ha detto...

che foto.... è lì che dovresti trasferirti, altro che vivicittà! ;) peraltro anche la uisp si sta allineando all'escalation dei prezzi....

Alberto Bressan "Pasteo" ha detto...

Percorso pianeggiante perfetto per riprendere con ritmi regolari. Nel prossimo week end farai un collinare mozza fiato :-)))
Ciaoooo

giovanni56 ha detto...

@ yogi - è stata una delle ipotesi, però i figli "so piezz 'e core"

@ Alberto - nel il prossimo week end ben 2 collinari, sabato ... ;), Pasquetta a Mason Vicentino