martedì 12 giugno 2012

Fuori programma

Doveva essere una domenica senza corsa, la previsione era di correre sabato in montagna, ed invece ultimamente le previsioni (di qualsiasi tipo) lasciano a desiderare.
Sabato ho trascorso il mattino a piantar paletti, tirare nastri segnaletici e gonfiare palloncini, poi il pomeriggio a sistemare transenne ed infine a "direzionare" chi avrebbe potuto perdersi nei sentieri della CampoNordic, primo campionato Italiano di Nordic Walking magistralmente messo in piedi da Alex Geronazzo assieme al suo gruppo, così a fine giornata la voglia di correre si è volatizzata. 
All'ultimo abbiamo deciso di partecipare domenica alla San Piero in Marcia a Castel di Godego, vada come vada in questa ennesima CPT.
Gara ottimamente organizzata sotto tutti i "soliti" punti di vista,  premiata con 1900 presenze, e con nota di merito al ristoro lungo il percorso (foto di Guido Bologna), in clima "figli dei fiori".
10km corsi con voglia di guardarmi attorno in questo percorso carino, inizialmente con paura di troppa fatica (le gambe mi hanno fatto male fino a venerdi), poi ne è uscito un crescendo quasi "rossiniano" che mi ha portato a tagliare il traguardo con soddisfazione come raramente mi capita, ed alla fine è questo il risultato che cerco.

2 commenti:

GIAN CARLO ha detto...

Ci sono voluti i tardi anni 60 per farti ritrovare la gamba ... "giovane"

nino ha detto...

ottimo direi!!!