lunedì 23 luglio 2012

Prada

Prada, cosa vi dice questo nome?
Quando lo sento, quando lo leggo, il mio pensiero non va a borsette, e nemmeno all'America's Cup;
io e Donatella questo nome lo VIVIAMO così:

Questa è la "nostra" Prada, Val di Prada, Castel di Prada.
Ieri, lontani da corse, ci siamo ri-saliti per l'ennesima volta.
Una stradina di qualche km porta da 350 a 800 mt slm e là muore, una decina di case, non un vero Castello, ma un'insieme che lo richiama.
Il cielo era limpido, le piogge ed i venti di sabato avevano ripulito il solito grigiore giallognolo della pianura, la foto non rende omaggio a quel che si vedeva dietro a quell'ultima collina, laggiù in fondo.
Ho usato il cannocchiale per dettagliare meglio, inizialmente sembrava impossibile ma il luccichio dell'acqua era inconfondibile, la Laguna con in mezzo una grossa macchia scura, Venezia, e da questa macchia scura si ergeva il Campanile di San Marco.
Profondo magone, groppo in gola, occhi lustri.
Li ho appena misurati con Maps, in linea retta 65 km separano due mondi opposti, ma con molte similitudini.

Bollettino medico: tutto procede bene.

Nessun commento: