lunedì 27 maggio 2013

Corri Feltre

IL SOOOLEEE!!!
"Cogli l'attimo" ha detto qualcuno, la cresta dove ho corso in settimana, azzeccando la giornata, adesso è bella bianca, così si ripropone questa identica foto che ho inserito 2 mesi fa, con la neve a qualche centinaio di metri più su di casa.
Temperatura comunque frizzantina, Feltre è più bassa di quota, in una conca, però prima di arrivare laggiù una leggera arietta spazzolava le cime innevate che la circondano, portandosi dietro il frescolino, nulla di importante eh!

Mentre il più famoso Giro delle Mura di fine agosto è dedicato a chi corre "sul serio", la Corri Feltre è un po' la festa podistica della città. 800 partecipanti in una città di 20.000 abitanti è un po' come se in una corsa a Milano partecipassero in 50.000, o in una a Roma si presentassero in 100.000.
In gran parte hanno preferito il percorso breve, mentre in 240 abbiamo affrontato i poco più di 10km; al 99% asfalto, in parte dentro ad una città ancora assonnata, e come pubblico solo qualche papà che accompagnava bambini, evidentemente cacciato di casa dalla moglie che ha approfittato di questo pieno sole per fare le pulizie di casa.
Continui saliscendi non durissimi, che mi hanno divertito non tirandoli a morte; non fatevi imbrogliare dall'immagine, il dislivello della salita più lunga è solo di un centinaio di metri distribuiti in 1 kilometro.
Organizzazione ottima, supportata da molti Vigili del Fuoco; ottima la scelta della location, in una zona ricca di parcheggi, ampia, che non ha dato disturbo al resto della città.
Iscrizione a 5€ con pacco gara composto da maglietta in cotone (a dire il vero era da un po' che non ne ricevevo) e pacco di pasta. Un ristoro lungo la strada, ben collocato al termine della salita più lunga, e quello finale non ricchissimo ma ... adeguato.
Unica nota "negativa" (a mio modesto parere, eh!) ... potevano risparmiarsi i soldi del cronometraggio con chip sul pettorale.

Nessun commento: