mercoledì 13 novembre 2013

Le Nuvole

Giornata con cielo coperto, ma limpidissima.
Decido di risalire quel sentiero che quest'estate ho percorso varie volte, quello che porta alle alte malghe, oramai "dismonticate", oggi potrebbe essere l'ultima volta di quest'anno, hanno previsto a breve l'arrivo della neve.
Salendo in quota il paesaggio che mi si presenta, verso oriente, arriva all'orizzonte, al mare; letteralmente sconfinato, riuscendo a fissare bene gli occhi mi sa che riuscirei a vedere anche le terre straniere, però la cosa non mi riesce, il fiatone che mi è venuto per salire di corsa non vuole saperne di calare il ritmo.
Temevo di trovare vento, invece no, tranquillità totale.
Le ultime volte che ero salito fin qua avevo camminato solo in quel centinaio di metri più ripido, oggi invece ho camminato molto di più, la condizione attuale non lascia scampo, ma stranamente il tempo impiegato per arrivare alla forcella è lo stesso, anzi, alla malga ci arrivo solo in 40 minuti, sommando i 20 per la discesa ecco fatta l'oretta giornaliera, finora il totale non era mai stato così basso. 
I non esperti (come me) dalla pianura non capiscono a quale altezza si collocano le nuvole, adesso sto imparando anche questo; quando arrivano, solitamente, ci avvolgono, ci immergiamo, ma invece oggi no, oggi sono strane, altissime, nemmeno lambiscono le cime più alte che vedo verso nord.
Le nuvole ... in certi punti il sole le squarcia, così i suoi raggi arrivano a terra regalandomi quell'immagine con la quale spesso viene presentato Dio.
Sono in Paradiso? 
Nessuno sa come sia fatto il Paradiso, oggi credo di esserci andato vicino.
Uffa, quasi mai mi porto dietro la macchina fotografica, però si sa, le visioni non si possono immortalare.

P.S. di venerdi 15.11 ... cogli l'attimo ... la neve è arrivata

Nessun commento: