lunedì 28 aprile 2014

Guardare sempre avanti

Nel mio piccolo ...
credo di essere l'unico in Italia che in una festività, quando attorno a mezzogiorno rientra da una corsa, compie SEMPRE un gesto particolare.
No, non porto un mazzo un fiori a Donatella (che è sempre con me), neppure un vassoio di dolci pastine da gustare a fine pranzo, il mio "impegno" rimane nel mondo del podismo.
Quando oramai i tavoli dei ristori sono stati svuotati, quando sono state deposte tutte le bandierine, quando tutte le segnaletiche e le "balise" sono state levate via dai percorsi, il mio aiuto ai podisti lo do con una serie di clic.
Cosa faccio?
Dalla home page del Calendario cancello la festività in corso ed aggiungo quella successiva.
Sembrerebbe una cretinata, ma dietro c'è un lavoro enorme, sistematico, plurigiornaliero, senza festività.
Mantenere aggiornato il Calendario (attualmente composto da quasi 1000 pagine) è diventato un qualcosa che mi ritorna utile anche nella vita comune:
è entrato nel mio essere il guardare sempre avanti, avere il futuro che si spalanca, avere una "visione" comunque positiva, anche se il panorama personale puramente podistico continua a non essere roseo.

In bozza è già iniziato il 2015 e fidatevi che, come sempre, sarà il Calendario Podistico più completo, il più aggiornato, il più preciso, il più ... carino (dai, permettetemelo).

La qualità è una cosa seria.
Qualità è applicazione costante per migliorarsi.
E' guardarsi intorno ma fissare lo sguardo un metro avanti.
E' lavoro, innovazione, serietà, gusto.
Non auguro a nessuno di recarsi ad una corsa e trovare che ... non c'è ... perché annullata o spostata di data (e annunciata).
Alla fine chi semina bene ne ottiene i frutti, ed il record giornaliero di 4419 lettori (venerdi 24.4 da Analytics) è la soddisfazione finale.
Orange ... GO!
(da non confondere con i paganéi ... per i non veneti: paganelli, pesci brutti e nerastri)

1 commento:

Fausto di Bio Correndo ha detto...

Complimenti!!! Gran bel risultato