venerdì 10 ottobre 2014

Chi si ferma NON è perduto...

... a volte è proprio necessario fermarsi, anche solo per capire su quale strada ci si trova. Mentre all'incontrario va a finire che si perde proprio chi continua imperterrito a seguire una strada sbagliata.

Gioisco quando demolisco dei motti, e specialmente questo, quando mi sono reso conto quale bocca lo aveva partorito.

Non parlo di Totò del quale, anzi, riprendo il: "bazzecole, quisquilie, pinzellacchere".

Forza di cose mi ha costretto a fermarmi dal correre, ma non mi sento perduto, anzi, fisicamente ora sto lavorando molto più di prima. E' trascorso un mese da quando ho iniziato la "riabilitazione", un mese intenso, dedicato a riprendere tonicità muscolare in distretti specifici, sui quali finora non avevo mai lavorato. Ad esempio le fasce muscolari a stretto contatto con la colonna vertebrale dalle quali, tutte le altre volte che "le avevo toccate", avevo sempre avuto un ritorno di dolori più forti. Ecco a cosa serve l'accompagnamento di un fisioterapista, per imparare esercizi diversi ed il modo corretto per eseguirli.
Un aiuto arriva anche dal "sapersi ascoltare", per poi riferire nel miglior modo sia i passi in avanti che quelli, immancabili, indietro; alti e bassi che si rincorrono impietosi, anche nella stessa giornata.
A forza di 3-4 ore giornaliere, con 3-4 sedute sistematiche fra ginnastiche e camminate "controllate", ecco che la tonicità specifica lentamente sta migliorando, me ne accorgo da piccole cose, da piccoli passi ... che si allungano.
Faccio le camminate in un simil-Nordic Walking, con l'ausilio di bastoncini utilizzati sopratutto per il mantenimento di una postura il più "dritta" possibile.
Il NW è una disciplina ben codificata, prevede movimenti precisi che sto cercando di imparare per eseguirli nel miglior modo possibile, ma che per ora sono limitati dalla mia attuale condizione fisica. Nella cosa sono seguito personalmente da Alex Geronazzo, a stretto contatto con il fisioterapista. Non mi piace essere disciplinato, è una medicina amara, però ... ci provo.

 Tutto questo mi fa dire che : E' perduto chi coscientemente si ostina a rimanersene seduto in divano.

 Ultima info a latere. In questo ultimo mese Calendario Podismo Veneto è arrivato alla soglia delle 100.000 visite mensili, 98.489 per la precisione ... e sono soddisfazioni.

Nessun commento: