domenica 8 marzo 2009

Susegana 10 e lode


Il mio 10 e lode va agli organizzatori della Marcia dei Castelli di Susegana TV.

Dopo alcuni giorni di pioggia ci aspettavamo un percorso tutto acqua e fango, con alcuni punti che lo scorso anno erano particolarmente ardui; invece i bravi organizzatori hanno tracciato un percorso diverso, ugualmente spettacolare e tosto. Sui 21 km misurati alla perfezione, mooolto ondulati, ce ne saranno stati 3 o 4 di asfalto, tutto il resto strade sterrate dentro al bosco, con alcuni splendidi squarci sulla pianura.

Splendente giornata di sole con enorme afflusso di partecipanti; arrivando tre quarti d'ora prima della partenza ho trovato un paio di km di coda prima dei parcheggi, e dall'auto ho notato già un serpentone lungo il percorso.
Fermare le partenze anticipate sarebbe stato impossibile, però almeno le strade scelte erano sufficentemente larghe, addirittura abbiamo incrociato vari gruppi in mountain bike (anche loro con la stessa nostra voglia e diritto di divertimento) e non ci sono stati particolari intralci.

Ottimo allenamento, ho impiegato 11 minuti in meno dello scorso anno, però vista la differenza di percorso è impossibile fare un confronto di tempi; c'erano comunque delle belle salitone e quello che mi ha stupito (ed entusiasmato) è stata la quasi mancanza di stanchezza e la continua azione di spinta.

Primo km (con intasamenti provocati dall'enorme partecipazione e dagli unici brevi tratti di fango) trascorso in buona compagnia scambiando 4 chiacchiere con Pasteo e Massimo (in piena preparazione per la TrevisoMarathon); poi ho aumentato perchè a loro spettava come compitino un bel lento, mentre io volevo sfruttare questo collinare con variazioni di ritmo.
Media finale 5'20, con ultimi 5km in progressione, rush finale con chicca l'ultimo km a 3'50 (qualcuno dirà:"eh si, bravo, era in ripidissima discesa", però la soddisfazione rimane).

Ciliegina sulla torta ... visto che era la festa della donna (ma credo che sarebbe stato ugualmente così) all'arrivo piantine di primule per tutte le donne partecipanti, così Donatella ha avuto il suo "trofeo"; ma sicuramente il regalo maggiore è stato quello che le ha fatto Belle, camminando per quasi tutto il percorso breve, a differenza delle altre volte che si faceva comodamente portare in zaino.

Uniche note stonate ... gli incontri lungo la strada con alcuni folti gruppi di cacciatori, sicuramente infastiditi da questa massa colorata, calpestante e a volte caciarona. E qua mi sono sentito orgoglioso, almeno qualche vita l'abbiamo salvata.

9 commenti:

Ribichesu Davide ha detto...

hihi..una volta si possno anche infastidire i cacciatori..dalla descrizione doveva proprio essere un bel percorso..in ogni caso penso che l'ultimo km è cmq un buon risultato..non sò tu, ma io non è che guadagno molto in discesa..sopratutto se è ripida faccio più fatica ad ammortizzare il passo che altro. ciao

GIAN CARLO ha detto...

Se un km è sotto a 4 è sempre un bell'andare.
All'ultima Roma-Ostia fatta a 4.09 di media ne ho fatti 2 di km sotto a 4... erano quelli con la discesa + netta.

giovanni56 ha detto...

La discesa era il mio punto forte, riuscivo a lasciar andare le gambe e di mio aggiungevo un pizzico di incoscienza.
Fino al momento della brutta caduta lo scorso anno, che poi mi ha fatto innescare il freno per il resto della stagione.
Adesso sto riprendendo fiducia.
Andare sotto ai 4 è ... un'altra sensazione.

Mic ha detto...

Ciao Giovanni, approfitto del tuo blog per chiedere un informazione.
Tu che frequenti spesso le gare nel trevigiano, sai dirmi niente a proposito della gara a Maserada sul Piave del 22 marzo? Mi potrebbe essere utile per un allenamento, ma vorrei sapere soprattutto se è piatta e il tipo di fondo. Ti ringrazio!

giovanni56 ha detto...

Ciao Mic.
A Maserada i percorsi sono di 12,6 e 19,6km, completamente piatti, nemmeno un cavalcavia, un paio di salitelle per montare su argini. Tre quarti su asfalto, il resto su strada sterrata e qualche tratto di sentiero, l'anno scorso senza fango.
Quest'anno correrò i 12, dai che ci salutiamo, dove vedi un cagnolino bianco ... ci sono io :-)

runners per caso ha detto...

ho messo il post anche sul forum :) ciao grande!

Alberto Bressan "Pasteo" ha detto...

Bellissima la tua gara e sinceramente si vedeva che volevi correrla al meglio. Al mio arrivo Guido Dea Britoea ha detto subito della tua performance dicendo che avevi fatto proprio un bel tempo...<"quando sarò in piena forma lo lascerò per strada!">gli ho sbottato...e lui mi ha salutato ridendo:aveva capito al volo che stavo ovviamente scherzando!
Comunque i cacciatori non mi sono piaciuti neanche a me.
Ciao

giovanni56 ha detto...

@ Denise ... cosa hai fatto??? Hai copiato senza chiedermi l'autorizzazione??? I miei avvocati sono già in viaggio verso casa tua :)))

@ Pasteo ho incontrato Guido proprio all'ultimo km, mentre tiravo al massimo, però il resto della gara non l'ho tirato, era ondulato ma sono rimasto abbastanza attorno ai 5'20, e me lo sono goduto anch'io. Adesso preparando Treviso il tuo passo deve essere lento, ma in seguito vedrai che qualche uscita la faremo assieme.

Mic ha detto...

Grazie mille Giovanni, conto di esserci, eppoi mi sarebbe decisamente utile la distanza dei 19km. Non mancherò di salutarti.