domenica 11 luglio 2010

Oggi ho vinto! Tristemente.

Ebbene si, oggi ho vinto, ma non riesco a goderne.
Ho vinto contro tutto questo periodo nero, e finora conoscete solo in parte cosa c'è dietro a questo "tutto".
Ho vinto contro la prigrizia che voleva legarmi al divano.
Ho vinto contro il caldo e la stanchezza che volevano farmi camminare dal nono km, contro il raffeddore che mi obbligava a ripulirmi il naso ogni paio di minuti.
Al posto di un aerosol chimico ne ho preferito uno naturale, e devo dire che (almeno fino al momento in cui scrivo) ha funzionato meglio.
Ero fermo esattamente da domenica scorsa, e sicuramente un'ora di corsa sotto il sole è un modo insolito per iniziare una convalescenza, però non potevo mancare alla gara organizzata dal gruppo guidato dall'amico Guido Bologna.
Però oggi non ho voglia di raccontarvi della corsa, ne riparlerò nei prossimi giorni.

Perchè non riesco a goderne?
Tutte le mie energie spirituali vanno altrove, vanno a Denis, un cugino/amico, 47 anni, due figli, maestro di Tai Chi, che in questo momento ha bisogno di "sentirsi" vicino il maggior numero di persone.
Il giornale (qua) non dice tutto, finora la spina non l'hanno ancora staccata, la decisione lunedi mattina.

FORZA DENIS, DEVI VINCERE ANCHE TU, adesso è il momento più importante per mettere in pratica la tua ricerca di perfezione!

2 commenti:

theyogi ha detto...

ognuno ha a sua battaglia da vincere, piccola o grande che sia.... restiamoci vicino, è più facile!

Alberto Bressan "Pasteo" ha detto...

Dopo averti visto passare domenica mi sono deciso a rimettermi a suguire qualche blog di corsa in quanto ultimamente ho proprio sentito il bisogno di staccare un pò la spina. Mi ha fatto piacere rivederti dopo circa 2 mesi e mezzo anche se ho visto che il periodo non é dei migliori. Spero con tutto il cuore che Denis vinca la sua battaglia più grande.
Ciao