domenica 26 settembre 2010

Povegliano - Maratona del Bosco Montello

Uèèè, mica ho corso la maratona!
25km sono stati più che sufficenti.
Il paesotto di Povegliano dista 8km dal Montello, ed ecco che i conti sono presto fatti: 1/3 del percorso piatto piatto, 1/3 collinare tutto ben corribile, 1/3 di ritorno ancora piano.

Mi ripeto, a detta degli "esperti" questo altalenare di ritmi non è l'ideale per preparare una maratona ed a questo argomento dedicherò un apposito post, però ai nostri livelli l'importante è terminare con soddisfazione ed oggi sono stato contentissimo di aver corso quello che doveva essere il "lungo più lungo" (per cui avrei dovuto interpretarlo a lento) in questo modo:
8k 5'12  l'andata, stimolato dal gruppone;
8k 6'00  il collinare, con salite/discese troppo altalenanti per fornire un dato valutabile;
5k 5'05  una pazzia, spronata dall'ultima discesa del collinare, che poi ho pagato con
4k 6'12  stanchissimo ma appagato.

E' stata la prima volta che ho corso qua, non sarà l'ultima.
Organizzazione da premio Nobel; sono riusciti a tracciare e sorvegliare (perfettamente i 25k) percorsi di 7,5 16 25 32 e 42 km, con nordic walking sui 16 e 25, più un percorso di 45 km per mountain bike partite un bel po' prima di noi, così non ci siamo minimamente disturbati.
Per la prima volta ad una FIASP mi hanno dato anche il pettorale, e non ho capito il perchè considerato che non erano previsti premi di classifiche.

Dieta del podista/maratoneta?
Ristori ogni 5 km; a quello dei 15km mi stava guardando del prosciutto crudo appena tagliato a coltello, adagiato sopra ad una fettina di pane, ho ceduto al suo sguardo languido, aiutando l'assimilazione con 2 dita di vino rosso; vi giuro che la digestione non mi ha minimamente disturbato anzi, forse sono stati proprio loro la causa dei 5km a 5'05.
All'arrivo, seduti dentro ad un grande capannone, piatti di pastasciutta a volontà, e se qualcuno non era ancora satollo ecco pronta pasta e fagioli fumante.
Scandaloso!!! Il tutto con 2€ (6€ volendo come premio di presenza 3 bottiglie di vino).
Sinceramente non capisco come facciano a starci dentro con le spese, a differenza di altri ...business (ricordate questo post?).

Unica nota stonata della giornata gli spari dei cacciatori, non li sopporto, sto diventando sempre più insofferente verso questi ... assassini.

Al termine non posso dimenticare di risalutare gli amici che ho incontrato; non vi nomino, siete in tanti e mi fa sempre piacere scambiare con voi 4 parole, anche se a volte sono ansimante.
Una per tutti: BRAVA MANU!!!  Uèèè 25km sono tanti eh!! :-))

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao Giovanni, sono Piero, abbiamo fatto un tratto assieme prima del Montello, ( abbiamo parlato anche di Polinesia...): concordo con te che bisogna veramente fare i complimenti agli organizzatori, mai visti dei ristori così completi ed invitanti, a quello dei 15 nella 32k c'erano anche le mezze uova condite...Ci vediamo domenica prossima a Montebelluna!

theyogi ha detto...

non farti sentire da pizzolato: il collinare è un suo chiodo fisso... minkia, ma quello non è un ristoro, è un buffet!

giovanni56 ha detto...

Ciao Piero, felice di averti conosciuto, dai che a Venezia ...PB!

giovanni56 ha detto...

@ yogi ... non ricordo chi diceva: so resitere a tutto, tranne che alle tentazioni.

Manuela Sartor ha detto...

Grazie Giovanni! sei sempre gentile! ti lascio il link del mio blog se vuoi leggere anche il mio resoconto http://sartormanuela.blogspot.com/

Alberto Bressan "Pasteo" ha detto...

Grande l' organizzazione davvero! Poi correre nel Montello é uno spettacolo anche se concordo che i fucili rompono le scatole! Rubando una frase di una canzone dei Litfiba di taaanti anni fa:"TRASFORMA IL TUO FUCILE...IN UN GESTO PIù CIVILE!"
Ciao Giovanni sei stato davvero tosto!
P.S. La Manu si sta evolvendo da semplice podista in maratoneta?