venerdì 20 febbraio 2009

Ho sbagliato? Me lo sto chiedendo.

Chiedo pubblicamente scusa a Orlando Pizzolato.
Non era mia intenzione ne diventare ladro, ne toglierli il pane di bocca.

Cos'è accaduto?
Ho pubblicato un post contenente la spiegazione di vari tipi di allenamento, Pizzolato è intervenuto attribuendosi la paternità di quel testo, ed io l'ho ritirato dalla rete.

Ho già detto altre volte che alcuni testi che pubblico non sono farina del mio sacco.
Prima di pubblicarli, quando ho potuto risalire con certezza al loro autore, ho sempre richiesto il loro permesso e li ho sempre citati, e questo lo possono testimoniare anche altri fruitori della rete.
Quel testo non l'ho copiato dal sito di Pizzolato, non sapevo che fosse suo, la pagina è inserita in vari siti in forma apocrifa.

Non sono un professionista che trae del guadagno da quanto va a pubblicare, ma cerco di divulgare quanta più conoscenza riesco a rintracciare.
Se questo è giusto o sbagliato è il "pubblico" della rete a deciderlo.
Sono ben note le battaglie in corso fra i produttori di musica ed il popolo di internet, tendenti a fermare il libero utilizzo di file musicali che comunque rimangono ben definiti e ben attribuibili ad un autore, figuriamoci cosa ferma un testo al quale è molto difficile attribuire una paternità, sopratutto quando usa dei termini semplici per parlare di cose molto comuni in un determinato settore.

Concludo con una speranza. esagerando.
Non vorrei che un giorno, andando a commentare una mia eventuale vittoria alla Maratona di New York, dover chiedere delle autorizzazioni perchè vado a citare gli stessi luoghi e la stessa folla.