venerdì 27 febbraio 2009

Le qualità del mezzofondista - 1^parte

1 - L’allenamento: mezzi e metodologie

1a -Mezzi per lo sviluppo della resistenza aerobica

- Corsa continua a ritmo uniforme lento: corsa continua da eseguirsi con assoluta facilità,
con decontrazione ed in stato di equilibrio respiratorio.

Funzione: costruzione delle basi fisiologiche e psicologiche del mezzofondista.


Si punta dapprima al raggiungimento della massima distanza prevista per ciascuna categoria, poi
all’incremento della velocità che evolve naturalmente col crescere della capacità prestativa
dell’atleta. La corsa lenta viene anche utilizzata come collegamento fra lavori d’alta intensità, per
attivare i meccanismi di smaltimento della fatica muscolare e per il recupero d’energie, sia fisiche
che mentali, in questi casi viene chiamata “corsa rigenerante”.


- Corsa continua a ritmo uniforme medio: corsa continua a velocità intermedia a quella che corrisponde alle soglie aerobica e anaerobica

Funzione: costruzione delle basi fisiologiche e mentali per adattarsi alla fatica estensiva.

E’ un mezzo fondamentale per lo sviluppo della resistenza aerobica e rappresenta una base
indispensabile su cui costruire la potenza aerobica e la resistenza specifica del mezzofondista.


- Corsa continua a ritmo uniforme veloce: corsa continua la cui velocità si avvicina di
molto a quella della soglia anaerobica

Funzione: costruzione delle basi fisiologiche e mentali per adattarsi alla fatica prolungata
intensiva. Migliora la capacità d’utilizzo dell’ossigeno a livello periferico ed è un supporto
importante allo sviluppo della potenza aerobica e della resistenza specifica.


Si può iniziare dalla distanza più breve e dall’intensità più bassa indicata , per poi aumentare il
volume ed in seguito la velocità o viceversa, secondo le caratteristiche del soggetto. Si può , in
alternativa, frazionare l’intera distanza in due o tre parti , corsi alla velocità più elevata, raccordati da brevi tratti di corsa lenta che verranno progressivamente ridotti fino ad eliminarli.


Varianti:
Corsa continua a ritmi variati crescenti:
• Corsa continua in progressione da ritmo lento a veloce;

• Corsa continua in progressione da ritmo medio a veloce.


Corsa continua con variazioni brevi di velocità

Corsa continua con variazioni lunghe di velocità.

(note stilate da Giovanni Schiavo nel corso dell’incontro con Bepi Mattiello, tratte da www.amatorichirignago.com)