domenica 22 marzo 2009

Maserada - Corsa lungo il Piave


Oggi a Maserada terzo atto del Circuito CPT.
Una splendida ed inco-raggiante giornata primaverile ha accolto numerosissimi partecipanti, difficili da quantificare; salendo su un muretto lungo la strada della partenza il colpo d'occhio sui 300mt dietro di me era un'impressionante brulicare di teste saltellanti.

Ottima l'organizzazione del Gruppo Piè Veloce, con parcheggi molto ampliati rispetto allo scorso anno, ma ugualmente colmati; zona servizi ben attrezzata; pochissimi incroci; 2 ristori lungo il percorso (dove sono passato dritto) con grande ressa a quello finale, però con molti addetti alla distribuzione.

L'immagine d'apertura la dedico al percorso dei 12km, piatto ma non veloce, con poco asfalto, tormentato da uno sterrato molto irregolare che consigliava di non spingere al massimo per evitare possibili guai, in parte dentro alla golena del fiume Piave ed attraverso l'Oasi Naturalistica del Codibugnolo, con la sua miriade di alberelli appena piantati che fra un po' di anni diventeranno un salutare bosco. Oltre a questo percorso ne sono stati approntati anche uno di 5km, dedicato come al solito ai ragazzi, ed anche uno di circa 19km scelto da un gran numero di partecipanti; il bivio era un paio di km dopo la partenza, e quando sono passato io ci siamo divisi equamente per le due direzioni.

Ho interpretato la gara come mera ricerca di punteggio per il circuito. Come al solito sono partito "generosamente" con primi km attorno a 4'10, poi il solito calo mi ha portato ad un minimo di quasi 4'50, e l'altrettanto solito ultimo km in volata sotto i 4'. Alla fine una media di 4'30, accettabile tenendo conto delle insidie del percorso, perfettamente in sintonia con le due tappe precedenti del circuito.

Prima della partenza veloci saluti con Silvano, Andrea e Pasteo, questi ultimi ben carichi e concentrati sulla prossima Maratona di Treviso, FORZA RAGAZZI! Oramai ci siete!