sabato 15 gennaio 2011

grigio

Guardo queste foto:


Poi guardo fuori dalla finesta e ... mi vien da piangere.

Unica magra soddisfazione: facendomi gli occhi con tutti quei colori riesco a definire meglio quante tonalità esistono ... di grigio.
La nostalgia è tanta.
Con mia moglie ci guardiamo negli occhi e ... ci vien da piangere.
La corsa riesce a risollevarmi il morale, però alzando gli occhi al cielo ... solo grigiore.
Strano inverno, chi si è rubato il sole?
Lo so bene chi è stato!
Chi riesce ad andare in quei luoghi senza battere ciglio.
E lo fa anche a spese nostre.
A spese sia economiche sia ... rubandoci la vita.
Ed allora guardo questi video:


La musica mi mette sia allegria sia malinconia.

Scusate lo sfogo.
Ed allora?
10+10x200, con chiodate e taaanto fango, a manetta,
in modo che il respiro non venga distolto da altro,
che serva solo a riempire i polmoni senza sollevare magoni,
eliminando i troppi puntini di sospensione.
Troppo veloce? Non è utile!!!
E' utile; è utile.
In questo sabato che precede una delle rarissime domeniche senza corsa
è emozionante e dà gran carica sentire il fiatone,
sentire le gambe che girano,
e leggere che sono sotto ai 4',
anche se solo nei 200.
Per ora.