domenica 8 gennaio 2012

Maerne - Lucciolata 2012

Il 31.12 non ho tirato nessun bilancio 2011, questo ad indicare un'annata trascorsa ...diversamente; ne positiva ne negativa, stop.
Il 13 novembre avevo partecipato all'ultima corsa "seria", da allora ho corso di media 1 volta ogni 4 giorni, ogni uscita fra i 40 e i 50 minuti lentissimi, quindi oggi questi 14km mi accontentavo solo di correrli tutti.
Obiettivo raggiunto e, visto che non ci si deve mai sentire appagati, andando a vedere il tempo finale, massimo stupore nel leggere che ho impiegato un minuto in meno dello scorso anno, quindi si aggiunge anche un po' di soddisfazione.
Della "Lucciolata" ne ho parlato altre volte, ma queste cose non si deve mai smettere di ripeterle: gara a scopo benefico con incasso devoluto alla Via di Natale, Associazione che in una casa alloggio offre ospitalità gratuita ai familiari dei ricoverati nell'Ospedale Oncologico di Aviano.
Alla sera, per le vie del paese la Lucciolata vera, con le fiaccole.
Tre percorsi, 6 -14 e 21km, nonostante le molte concomitanze ecco il solito folto gruppone di partecipanti, graziati da una splendida giornata di sole (dal cassetto dei ricordi spuntano vecchie immagini con neve e ghiacci).
Vista la vicinanza di Maerne a casa mia le strade sono quelle dei miei allenamenti più lunghi, prima parte tutta asfalto, seconda parte all'interno del sempre affascinante Parco Laghetti di Martellago, terza parte di ritorno su una lunga pista ciclabile sterrata, e questa volta, meraviglia delle meraviglie (scherzo ovviamente) a differenza di TUTTE le edizioni precedenti ... EUREKA!!! Nessun errore di percorso!!!
Nei 2 ristori intermedi il tè a temperatura ottimale, ristoro finale del quale ne ho approfittato poco perché, nonostante il sole, la bassa temperatura favoriva un rapidissimo ghiacciamento corporale.
Ottima organizzazione, ampi parcheggi custoditi, incroci ben presidiati, iscrizione 3,5€, ed abbondanti ceste "supermarket" per i primi arrivati di tutti i percorsi e per i gruppi.
A tutti come "riconoscimento" un pacco di gnocchi (forse dedicati ai partecipanti? scherzo ancora ovviamente) ed una bottiglietta di tè, ma sopratutto la soddisfazione di aver contribuito a qualcosa di veramente utile.